Finanziamenti
pagamenti personalizzati

 

Possibilità di pagamenti personalizzati anche con soluzioni finanziarie che consentono di non anticipare l'intero importo del mezzo, bensì solo una comoda rata mensile concordata:

LEASING (o leasing finanziario o locazione finanziaria)

E’ un contratto di finanziamento che consente, in cambio del pagamento di un canone periodico (40/48/56/60/72 MESI): di avere la disponibilità di un bene strumentale all’esercizio della propria professione o attività imprenditoriale; di esercitare, al termine del contratto, un’opzione di riscatto (di acquisto) del bene stesso per una cifra pattuita, inferiore al valore di mercato del bene.

Vantaggi PRATICI del Leasing

Premesso che l’operazione di leasing presenta sia i vantaggi del finanziamento che quelli del noleggio, in quanto consente di poter disporre di beni senza bisogno di immobilizzare la somma di denaro necessaria per acquistarli, i vantaggi offerti dal leasing finanziario possono essere riassunti come segue:

  • presenta tempi di istruttoria rapidi;

  • consente di finanziare il costo del bene per intero (i.v.a. compresa);
  • non intacca i ratios di bilancio dell’utilizzatore;
  • è un servizio estremamente flessibile che può essere "tagliato" sulle diverse esigenze del cliente (molteplici combinazioni sono possibili tra: durata del contratto, periodicità ed importo dei canoni, valore di riscatto del bene, prestazione di servizi aggiuntivi sul bene, quali assistenza, assicurazione, manutenzione ecc.).

Vantaggi fiscali del leasing

I canoni di locazione finanziaria rappresentano per l’utilizzatore (impresa o lavoratore autonomo) un costo deducibile in sede di dichiarazione dei redditi. Al fine di poter dedurre i canoni di locazione finanziaria, la legislazione tributaria (art.50 e art.67 T.U.I.R.) stabilisce: che il bene oggetto del contratto deve essere strumentale all’attività svolta dal conduttore; che la durata del contratto di locazione finanziaria, intesa come il periodo intercorrente tra la data di consegna del bene e la data di scadenza del contratto, non sia:

  • a. nel caso di locazione finanziaria immobiliare, inferiore a otto anni;

b. nel caso di locazione finanziaria mobiliare, inferiore alla metà del periodo di ammortamento calcolato sulla base dei coefficienti di cui al D.M. 31/12/1988.

LOCAZIONE OPERATIVA

La locazione operativa è un contratto in base al quale l'utilizzatore ha la disponibilità del bene per un periodo di tempo determinato, verso il pagamento di un canone periodico di norma comprensivo dei servizi manutentivi e commisurato al valore d'uso del bene stesso. Al termine del primo periodo contrattuale, il Cliente ha la facoltà di:

  • prolungare la durata della locazione a condizioni prefissate;

  • restituire le attrezzature o chiederne la sostituzione;

  • chiedere l’acquisto dei beni ad un prezzo determinato in base al loro valore di mercato.

Quali sono le differenze tra leasing e locazione operativa

La locazione operativa è un contratto di godimento del bene, mentre quello di leasing è un contratto di finanziamento. Rispetto al Leasing finanziario la Locazione Operativa si distingue in quanto:

  • il rischio derivante dalla proprietà del bene rimane in capo al locatore;
  • l'ammontare complessivo dei canoni pattuiti è commisurato all'effettivo godimento ed utilizzo del bene e dei servizi integrati di gestione ed assistenza tecnica;

  • non è contrattualmente previsto il diritto del conduttore a riscattare la proprietà del bene ad un prezzo prestabilito.